Blog della Storia dei Comuni

RICERCA NEL BLOG
Per cercare un testo tra i commenti, utilizzare
la funzionalità "Trova..." del browser in uso
(in genere funzionano i tasti Ctrl+F oppure F3)
Torna Torna

Inserisci un Nuovo Commento (solo per Utenti Registrati)


(Commenti da 1 a 100 su un totale di 747) >>

robertico (28/09/2022 17:56:20)
Titolo: "Calliano Monferrato"
Nell'ultimo aggiornamento delle tabelle ISTAT è riportato il cambio di denominazione del comune di "Calliano" in "Calliano Monferrato". http://www.regione.piemonte.it/governo/bollettino/abbonati/2022/31/suppo1/00000004.htm

Stefano (02/09/2022 14:00:41)
Titolo: "RD n. 1476/1883"
Le 6 frazioni distaccate dal comune di Mirabello sono aggregate a Pavia, non a Fossarmato.

Stefano (29/08/2022 17:29:39)
Titolo: "Champdepraz"
Nel 1946 Champdepraz si stacca solo da Montjovet, non da Aosta.

Webmaster (28/05/2022 09:12:39) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Per comuni non segnalati da ISTAT"
Confermo l'esistenza del Comune di Canizzano: nel censimento del 1871 c'è scritto "Soppresso nel 1866 per decreto del regio commissario straordinario". Forse rimane qualche dubbio sulla data di soppressione, dubbio che sarebbe fugato dalla lettura del suddetto decreto (che io non ho trovato). -------- commento originale del 12/05/2022 09:08:56 -------- Come indicato <a href="https://it.wikipedia.org/wiki/Codice_ISTAT#Elementi_non_codificati">su Wikipedia</a> sarebbero da sistemare le date di entrata in vigore
- Documenti dove appare questa segnalazione: vedi documento Decr. Commissario del Re del 06/09/1866

wikipediano (12/05/2022 09:08:56) Vedi commenti collegati
Titolo: "Per comuni non segnalati da ISTAT"
Come indicato <a href="https://it.wikipedia.org/wiki/Codice_ISTAT#Elementi_non_codificati">su Wikipedia</a> sarebbero da sistemare le date di entrata in vigore delle modifiche per Arcagnano e gli altri comuni non citati da ISTAT per il 1862 (al 1 gennaio 1863 come da decreto citato). Inoltre è citata fonte anche per il comune di Canizzano, che qui manca.
- Documenti dove appare questa segnalazione: vedi documento LEGGE. N. 1009 del 20/02/1862, vedi documento LEGGE. N. 1010 del 21/04/1862

Alf_Rix (23/04/2022 22:23:23) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:Codifiche dei comuni nelle nuove province de"
Sassofeltrio ha il '099031', perlomeno man mano che le varie regioni recepiscono i cambiamenti ... perché abbiamo anche quel problema, oltre a 20 sistemi diversi di gestione A

Alf_Rix (23/04/2022 22:20:10) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:Codifiche dei comuni nelle nuove province de"
ecco la risposta del servizio tecnico ISTAT: In attesa del rilascio on line del nuovo Sistema informativo territoriale delle unità amministrative (SITUAS) dell'Istat, si suggerisce di utilizzare la tabella dei Comuni messa a disposizione dal Sistema ANPR, consultabile alla pagina https://www.anagrafenazionale.interno.it/il-progetto/strumenti-di-lavoro/tabelle-decodifica/. Sembra che SOGEI vada verso l'ANPR piuttosto che rimanere sotto ISTAT...

Webmaster (23/04/2022 09:37:23) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Codifiche dei comuni nelle nuove province del 1"
Avevamo già visto questa novità (http://www.elesh.it/storiacomuni/commenti_sequenza.asp?id=534#curr), e a distanza di anni non c'è ancora nessuna comunicazione da parte dell'ISTAT... Certo che se si dovesse adottare questo codice "postumo" i comuni che hanno cambiato provincia avrebbero un codice che varia nel tempo, forse più preciso ma anche più difficile da gestire... Ma senza andare così in là nel tempo, ad es. Sassofeltrio nei sistemi sanitari ha codice 099031 o 041060? -------- commento originale del 21/04/2022 12:59:05 -------- Il comune di Piteglio (PT) (soppresso il 1.1.2017) ha come codice 047015, ma a me, che lavoro nei sistemi sanitari, arrivano da SOGEI dati con 048820, che fare

Alf_Rix (21/04/2022 13:10:53) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Sardegna"
La sentenza è la n° 68/2022 del 24/2/22. A questo punto cosa succederà alle codifiche ? Sul sito dell'ISTAT al 3.3.22 (ultima edizione) ci sono ancora i codici "vecchi" -------- commento originale del 13/04/2022 13:56:56 -------- "Il 12 marzo 2022 la Consulta si è pronunciata a favore della Regione Autonoma della Sardegna, dando di fatto il via libera alla reistituzione delle province so

Alf_Rix (21/04/2022 12:59:05) Vedi commenti collegati
Titolo: "Codifiche dei comuni nelle nuove province del 1927"
Il comune di Piteglio (PT) (soppresso il 1.1.2017) ha come codice 047015, ma a me, che lavoro nei sistemi sanitari, arrivano da SOGEI dati con 048820, che farebbe pensare alla riattribuzione ex-post di un codice a tutti quei comuni che nel 1927 passarono dalla provincia di Firenze alla nuova provincia di Pistoia. Se così fosse sarebbe un dramma di codifiche multiple ... tutte le persone con più di 95 anni (ce ne sono ancora, fortunatamente !) dovrebbero avere un codice diverso... Che ne pensate ? Andrea

robertico (20/04/2022 15:32:29) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:Re:Re:Re:R.D. n. 800 del 29.03.1923"
Se non ricordo male la pagina ISTAT https://www.istat.it/it/archivio/6789 riportava che su richiesta del comune di Villa Lagarina, di cui adesso Pedersano è frazione, veniva cambiata l'ortografia da Pederzano a Pedersano. Sembrerebbe un cambio dovuto all'uso più che a un provvedimento. -------- commento originale del 08/12/2021 16:28:45 -------- Aggiungo inoltre che: il comune 030001 in origine si chiamava Aiello (censimenti 1921, 1931, 1936, RD 800/1923, RD 648/1931), diventa Aiello del Friuli dal cen

Jfblanc (13/04/2022 13:56:56) Vedi commenti collegati
Titolo: "Sardegna"
"Il 12 marzo 2022 la Consulta si è pronunciata a favore della Regione Autonoma della Sardegna, dando di fatto il via libera alla reistituzione delle province soppresse da referendum popolare nel 2012: i comuni facenti parte dei nuovi enti regionali previsti dalla legge regionale 12 aprile 2021, n. 7 sono infatti sovrapponibili per la quasi totalità a quelli previsti dalla legge regionale 12 luglio 2001, nº 9." Aspettiamo le future elezioni provinciale...

Webmaster (07/04/2022 18:55:36) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:La storia di Inverso Porte"
Intanto può iniziare da questa pagina: http://www.elesh.it/storiacomuni/storia_comune.asp?istat=001831 -------- commento originale del 04/04/2022 19:08:29 -------- Vorrei conoscere la storia di Inverso Porte. Un mio antenato fu sindaco di Inverso Porte nel 1830. Si chiamava Carlo Lorenzino

BIGLIONEHECTOR (04/04/2022 19:08:29) Vedi commenti collegati
Titolo: "La storia di Inverso Porte"
Vorrei conoscere la storia di Inverso Porte. Un mio antenato fu sindaco di Inverso Porte nel 1830. Si chiamava Carlo Lorenzino

BIGLIONEHECTOR (04/04/2022 19:08:28)
Titolo: "La storia di Inverso Porte"
Vorrei conoscere la storia di Inverso Porte. Un mio antenato fu sindaco di Inverso Porte nel 1830. Si chiamava Carlo Lorenzino

Stefano (24/12/2021 22:03:14)
Titolo: "Decreto n. 505 del 22.11.1946"
Scagnello, Perlo e Lisio «sono ricostituiti con le rispettive circoscrizioni preesistenti all'entrata in vigore dei decreti»: quindi Scagnello si stacca solo da Mombasiglio, Perlo si stacca solo da Nucetto, Lisio si stacca solo da Viola.

Stefano (24/12/2021 22:01:02)
Titolo: "Serravalle Langhe"
Il comune di Serravalle Langhe non cambia denominazione da "Serravalle delle Langhe" a "Serravalle Langhe" con la Legge n. 357/1950: viene già chiamato "Serravalle Langhe" nel Decreto n. 447/1947 (ricostituzione del comune di Cissone). Sembra piuttosto uno dei tanti comuni che ha cambiato denominazione col tempo, senza un provvedimento ufficiale. Caso analogo è Cerretto delle Langhe / Cerretto Langhe.

Stefano (20/12/2021 20:19:16)
Titolo: "Territori ceduti alla Jugoslavia dopo la guerra"
Credo che si debba considerare che i comuni di Muggia e di San Dorligo della Valle subirono modifiche in due occasioni: la prima volta nel 1947 in seguito al Trattato di Parigi e alla suddivisione in due zone del Territorio Libero di Trieste; la seconda volta con il Memorandum di Londra (1954), confermato con il Trattato di Osimo (1975), ma la modifica avvenne di fatto già nel 1954.
- Documenti dove appare questa segnalazione: vedi documento LEGGE N. 73 del 14/03/1977

Jfblanc (16/12/2021 12:31:28) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:Rirofma province e città metropolitane in Sa"
"è stata", scusi -------- commento originale del 16/12/2021 12:16:44 -------- La riforma à stato impugnata per Roma: https://www.repubblica.it/politica/2021/06/11/news/sardegna_numero_province_impugnata_legge-305558047/ -------- commen

Jfblanc (16/12/2021 12:16:44) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Rirofma province e città metropolitane in Sarde"
La riforma à stato impugnata per Roma: https://www.repubblica.it/politica/2021/06/11/news/sardegna_numero_province_impugnata_legge-305558047/ -------- commento originale del 20/07/2021 15:03:30 -------- Ciao a tutti, Rendo nota la seguente riforma avvenuta in Sardegna, ad opera della legge regionale 12 aprile 2021, n. 7: https://temi.camera.it/leg18/post/la

Stefano (08/12/2021 19:37:30)
Titolo: "R.D. n. 2549 del 1923"
Secondo me, il Regio Decreto n. 2549 del 31/10/1923 modifica la circoscrizione solamente dei comuni di Muggia e di Capodistria, non di San Dorligo della Valle, Erpelle-Cosina e Roditti. Infatti, confrontandolo con il Decreto Ministeriale del 16/06/1923 (G.U. n. 148 del 25/06/1923), che è la conseguenza del Regio Decreto n. 53 del 18/01/1923, si nota come la descrizione dei confini di San Dorligo della Valle, Erpelle-Cosina e Roditti è la stessa, mentre viene modificato soltanto il confine tra Muggia e Capodistria nel territorio delle frazioni di Scoffie e di Valle Oltra.
- Documenti dove appare questa segnalazione: vedi documento R.D. N. 2549 del 31/10/1923

Stefano (08/12/2021 16:28:45) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:Re:Re:R.D. n. 800 del 29.03.1923"
Aggiungo inoltre che: il comune 030001 in origine si chiamava Aiello (censimenti 1921, 1931, 1936, RD 800/1923, RD 648/1931), diventa Aiello del Friuli dal censimento 1951; il comune 031837 in origine risulta Gozza (censimento 1921), diventa Gozze (RD 800/1923), ma poi torna Gozza (RD 675/1928); il comune 022883 si chiamava Pederzano (censimento 1921, RD 800/1923, RD 86/1929), non Pedersano; il comune 022079 in origine risulta Dro (censimento 1921), diventa Drò (RD 800/1923, RD 452/1928, censimenti 1931 e 1936, DLgs 953/1947), ma poi torna Dro (dal censimento 1951); il comune 022038 in origine risulta Canal San Bovo (censimento 1921), diventa Canale San Bovo (RD 800/1923, censimenti 1931 e 1936), ma poi torna Canal San Bovo (dal censimento 1951); il comune 022884 in origine risulta Perra (censimento 1921), diventa Pera (RD 800/1923), ma poi torna Perra (RD 1128/1926).

Webmaster (06/12/2021 08:39:02) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Lampedusa e Linosa"
Nei censimenti del 1861 e 1871 esiste il Comune di Lampedusa (mandamento di Licata, circondario e provincia di Girgenti). -------- commento originale del 13/11/2021 14:36:36 -------- Il R.D. n. 2641 del 1875 non cambiò la denominazione da "Lampedusa" a "Lampedusa e Linosa", bensì istituì un nuovo comune. Fino a quella data infatti le isole e

Stefano (28/11/2021 01:47:16) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:Re:R.D. n. 800 del 29.03.1923"
Inoltre, nel volume "Venezia Tridentina" del censimento 1921: Grumo viene chiamato prima Grunno, poi Grumo; Ivano-Fracena viene chiamato prima Ivan-Fracena, poi Invan-Fracena; Valfloriana viene chiamato prima Valfloriano, poi Valfloriana; Vigo di Fassa viene chiamato prima Vico di Fassa, poi Vigo di Fassa; Laudes viene chiamato prima Landes, poi Laudes; Monte di Mezzodì viene chiamato prima Monte a Mezzo dì, poi Monte a Mezzodi; Corti in Pusteria viene chiamato prima Corti in Pusteria, poi Corte in Pusteria.

Stefano (28/11/2021 00:33:25) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:R.D. n. 800 del 29.03.1923"
Inoltre, nella Venezia Tridentina: Sclemo in origine si chiamava Scelmo (censimento 1921); Gargazzone in origine si chiamava Gargazone (censimento 1921); Prato di Venosta cambia nome in Prato in Venosta (RD 800/1923, RD 564/1929); Casteldarne in origine si chiamava Castello in Pusteria (censimento 1921), non Castello di Pusteria; Fiè allo Sciliar in origine si chiamava Fie (censimento 1921), diventa Fiè col RD 800/1923; Colle Santa Lucia in origine si chiamava Colle di Santa Lucia (censimento 1921).

Stefano (27/11/2021 20:42:56) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:Re:R.D. n. 800 del 29.03.1923"
Inoltre, nella Venezia Giulia: Capriva nel Carso in origine si chiamava Copriva (censimento 1921), non Capriva; Senadole cambia nome in Sinadole (RD 800/1923, RD 1950/1926); Visignano d'Istria in origine si chiamava Visignana (censimento 1921), diventa Visignano col RD 800/1923; Ratecevo in Monte in origine si chiamava Ratesevo (censimento 1921); San Vito al Monte cambia nome in Monte Sanvito (RD 800/1923, RD 809/1928), non Monte San Vito; Opacchiasella in origine si chiamava Oppacchiasella (censimento 1921); Ville Montevecchio in origine si chiamava Voghersco (censimento 1921), non Voghersca; Terzo d'Aquileia in origine si chiamava Terzo (censimento 1921, RD 2907/1923, DL 498/1946), diventa Terzo d'Aquileia col censimento 1951, anche se viene chiamato Terzo di Aquileia nel RD 800/1923.

Stefano (27/11/2021 18:44:22) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:R.D. n. 800 del 29.03.1923"
Nella Venezia Tridentina risultano anche: Castel Tesino --> Castello Tesino Castelnuovo --> Castelnovo [in realtà resta Castelnuovo] Sagron-Miss --> Sagron-Mis Vill’Agnedo --> Villa Agnedo Perra --> Pera Bollentina --> Bolentina Bresimo --> Bresino [in realtà resta Bresimo] Celledizzo --> Celadizzo Cellentino --> Celentino Salter-Malgolo --> Salter-Magolo [in realtà resta Salter-Malgolo] Malles --> Mallas [in realtà resta Malles] Romarzollo --> Romarzolo Mezocorona --> Mezzocorona Mezolombardo --> Mezzolombardo Sardagna --> Sardagna [non cambia]

Stefano (27/11/2021 18:42:25) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:R.D. n. 800 del 29.03.1923"
... Locavizza --> Locavizza di Aidussina Locovizza --> Locavizza di Canale Ponique --> Paniqua Pliscovizza --> Pliscovizza della Madonna San Daniele --> San Daniele del Carso Santa Croce --> Santa Croce di Aidussina Santa Lucia --> Santa Lucia di Tolmino Tribusa Superiore --> Tribussa Ustia --> Ustie Ciconico --> Ceconico Idria Inferiore --> Idria di Sotto Montenero --> Montenero d’Idria Sebreglia --> Sebreghe [in realtà è Sebreglie]

Stefano (27/11/2021 18:40:48) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:R.D. n. 800 del 29.03.1923"
In Venezia Giulia risultano anche: Primiano --> Primano Sagorie --> Sagoria San Martino Castelnuovo --> Castelnuovo d’Istria Isola --> Isola d’Istria Buie --> Buie d’Istria Cittanova --> Cittanova d’Istria Barbana --> Barbana d’Istria Dignano --> Dignano d’Istria Valle --> Valle d’Istria Auremio Superiore --> Auremo di Sopra Bucoia --> Bucuie San Michele --> San Michele di Postumia Naclo --> Nacla San Maurizio Dolina --> San Dorligo della Valle San Giacomo --> San Giacomo in Colle Scopo --> Scoppo Idersca --> Idresca d’Isonzo Cezsocia --> Oltresonzia Ternova --> Ternova d’Isonzo Trenta --> Trenta d’Isonzo Brestovizza --> Brestovizza in Valle Cal --> Cal di Canale Canale --> Canale d’Isonzo Cernizza --> Cernizza Goriziana Gracova --> Gracova Serravalle ...

Stefano (27/11/2021 17:50:20) Vedi commenti collegati
Titolo: "R.D. n. 800 del 29.03.1923"
Nelle ultime pagine dei volumi "Venezia Giulia" e "Venezia Tridentina" del censimento del 1921 sono elencati i comuni che cambiarono denominazione con il R.D. n. 800 del 1923, con il vecchio e il nuovo nome: sono circa 50 in più rispetto a quelli che risultano in questo sito.

Stefano (22/11/2021 18:27:54)
Titolo: "Territori ceduti alla Francia nel 1947"
Analizzando il DPR n. 1513 del 1954 (Attribuzione dei beni patrimoniali dei Comuni divisi dalla nuova frontiera italo-francese) e il DPR n. 541 del 1955 (Esecuzione dell’Accordo fra l’Italia e la Francia per la consegna degli atti concernenti i territori ceduti per effetto del Trattato di pace), sembrerebbe che, tra i comuni che hanno ceduto territori alla Francia in seguito al Trattato di Parigi ci siano anche Limone Piemonte (CN), Triora (IM), Dolceacqua (IM), Airole (IM), Giaglione (TO) e Chiusa di Pesio (CN), che però non risultano nella scheda del Decreto n. 1430 del 1947.
- Documenti dove appare questa segnalazione: vedi documento D.L. N. 1430 del 28/11/1947

Stefano (13/11/2021 14:44:19)
Titolo: "Cormons"
Il presunto passaggio di territorio da Cormons a Cormons datato 15.02.1951 non ha senso: la Legge n. 17 del 1951 sembra limitarsi a confermare l'ordinanza della prefettura di Gorizia del 1947 per quanto riguarda le frazioni già appartenenti al comune di Castel Dobra.
- Documenti dove appare questa segnalazione: vedi documento LEGGE N. 17 del 03/01/1951

Stefano (13/11/2021 14:36:36) Vedi commenti collegati
Titolo: "Lampedusa e Linosa"
Il R.D. n. 2641 del 1875 non cambiò la denominazione da "Lampedusa" a "Lampedusa e Linosa", bensì istituì un nuovo comune. Fino a quella data infatti le isole erano una "amministrazione" non appartenente ad alcun comune. Sono simili i casi della colonia di San Leucio (diventata comune nel 1866) e delle isole Tremiti (comune dal 1932).

Stefano (13/11/2021 14:26:10)
Titolo: "Morsenchio"
La zona di territorio che nel 1922 passò da Linate al Lambro a Milano comprendeva i centri abitati di Morsenchio e di Ponte Lambro. Sarebbe da precisarlo nella scheda del R.D. n. 305 del 1922, perché altrimenti sembra che l'ex comune di Morsenchio, unito a Mezzate nel 1870, oggi si trovi nel comune di Peschiera Borromeo, quando in realtà non ne ha mai fatto parte.
- Documenti dove appare questa segnalazione: vedi documento R.D. N. 305 del 16/02/1922

Stefano (06/11/2021 21:57:23) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Baranzate"
L'Istat non elenca più nemmeno 095815 Siapiccia, che quindi andrebbe unito a 095076 Siapiccia. -------- commento originale del 05/11/2021 09:57:01 -------- ISTAT ha rimosso della tabella dei comuni soppressi (https://www.istat.it/it/archivio/6789) il codice 015806 per Baranzate. La storia del comune potrebbe essere

robertico (05/11/2021 09:57:01) Vedi commenti collegati
Titolo: "Baranzate"
ISTAT ha rimosso della tabella dei comuni soppressi (https://www.istat.it/it/archivio/6789) il codice 015806 per Baranzate. La storia del comune potrebbe essere unificata invece di mantenere due storie distinte: http://www.elesh.it/storiacomuni/storia_comune.asp?istat=015806 e http://www.elesh.it/storiacomuni/storia_comune.asp?istat=015250)

Stefano (31/10/2021 21:51:55) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:Venezia Tridentina"
Comuni interessati dal Provvedimento 025014 Colle Santa Lucia [Veneto], 025016 Cortina d'Ampezzo [Veneto], 025030 Livinallongo del Col di Lana [Veneto] + altri 586 comuni In questo modo però, effettuando la Ricerca Avanzata "per Tipo di Evento", i 586 comuni non compaiono. Oltretutto, si tratta degli stessi comuni annessi con la Legge n. 1322 del 1920 e in questo caso sono stati elencati tutti. -------- commento originale del 05/09/2021 10:43:27 -------- Nella pagina relativa al R.D. n. 93 del 1923 tra i "Comuni interessati dal Provvedimento" non risultano ancora i comuni passati dalla Venezia Tridentina alla Pr

Stefano (27/09/2021 18:51:52)
Titolo: "Denominazioni stati esteri"
Segnalo che, nell'elenco dei codici catastali degli stati esteri presente sul sito dell'Agenzia delle Entrate, ci sono oltre 50 stati e territori che risultano avere una denominazione leggermente differente rispetto a quanto indicato su questo sito. Evidentemente l'Agenzia delle Entrate ha effettuato degli "aggiustamenti" negli ultimi anni.

Stefano (05/09/2021 10:43:27) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Venezia Tridentina"
Nella pagina relativa al R.D. n. 93 del 1923 tra i "Comuni interessati dal Provvedimento" non risultano ancora i comuni passati dalla Venezia Tridentina alla Provincia di Trento, nonostante l'evento sia stato recentemente modificato in "Cambio Provincia". -------- commento originale del 12/04/2021 23:34:01 -------- Poiché la Venezia Tridentina ha codice 802, dovrebbe essere considerata una provincia soppressa (come la Venezia Giulia 801). Quindi nelle pagine dei comuni dov

nycos (29/08/2021 14:41:44)
Titolo: "Casaletto Spartano"
Cerco notizie sulle origini del Comune

Caarl (29/07/2021 12:40:25)
Titolo: "controversia Mori-Brentonico"
Ciao a tutti. Sempre girando per i comuni trentini mi sono imbattuto nella controversia tra Mori e Brentonico, che noi segnaliamo in data 5/2/2013 come un passaggio di territorio da Mori a Brentonico in seguito alla Sentenza n. 2550/2005 del Consiglio di Stato del 05/02/2013. Ora, purtroppo i decreti della provincia sulla questione non sono disponibili online. È disponibile invece una delibera del consiglio comunale di Mori (https://www.comune.mori.tn.it/Albo-pretorio/Atti/Delibere-di-Consiglio/Delibera-52-del-2015) nella quale si riassume la questione. A quanto ho capito la sentenza del 2013 non ha cambiato nulla, ha semplicemente confermato la situazione esistente. Si potrebbe segnalare questi casi in qualche modo anche laddove non portano a variazioni territoriali?

Caarl (28/07/2021 00:33:36) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:Re:Re:Re:denominazioni"
All'elenco delle denominazioni modificate dal RD 800/1923 vanno aggiunti: - San Michele all'Adige (prima "San Michele") - Molina di Ledro (prima "Molina") -------- commento originale del 27/07/2021 22:13:39 -------- Altro caso simile: San Lorenzo in Banale. Compare nel censimento del 1921 come "San Lorenzo". Poi il già citato RD 800/1923 lo rinomina in "San Lorenzo DI Banal

Caarl (27/07/2021 22:13:39) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:Re:Re:denominazioni"
Altro caso simile: San Lorenzo in Banale. Compare nel censimento del 1921 come "San Lorenzo". Poi il già citato RD 800/1923 lo rinomina in "San Lorenzo DI Banale". Un provvedimento di rinomina in San Lorenzo in Banale non risulta, viene chiamato così per la prima volta nel provvedimento del 15/12/1927 con cui gli vengono aggregati altri due comuni -------- commento originale del 27/07/2021 15:32:55 -------- Aggiungo che nel censimento del 1936 risulta Borgo, mentre in quello del 1951 Borgo Valsugana.
- Comuni dove appare questa segnalazione: 022166 San Lorenzo in Banale [Trentino]

Caarl (27/07/2021 15:32:55) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:Re:denominazioni"
Aggiungo che nel censimento del 1936 risulta Borgo, mentre in quello del 1951 Borgo Valsugana. -------- commento originale del 27/07/2021 15:09:13 -------- Per il comune di Borgo Valsugana invece la questione è più complessa: i provvedimenti del 1928 e del 15-1-1947 riportano ancora la denominazione di "Borgo". Ma

Caarl (27/07/2021 15:09:13) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:denominazioni"
Per il comune di Borgo Valsugana invece la questione è più complessa: i provvedimenti del 1928 e del 15-1-1947 riportano ancora la denominazione di "Borgo". Ma il DPR del 6-2-1948 con cui si fissano i collegi del Senato riporta "Borgo Val Sugana", e così fa anche un RD del 1943, mentre un altro del 1941 riporta ancora "Borgo". È possibile che sia cambiata la denominazione senza nessun provvedimento ufficiale?? -------- commento originale del 27/07/2021 14:58:15 -------- Il provvedimento di variazione dovrebbe essere il RD 29 marzo 1923, n. 800 (GU 99 del 27-04-1923) per Centa San Nicolò, Serravalle all'Adige e Cologna in Giudic

Caarl (27/07/2021 14:58:15) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:denominazioni"
Il provvedimento di variazione dovrebbe essere il RD 29 marzo 1923, n. 800 (GU 99 del 27-04-1923) per Centa San Nicolò, Serravalle all'Adige e Cologna in Giudicarie. -------- commento originale del 27/07/2021 13:17:26 -------- Altra questione emersa dal Trentino: ci sono incongruenze tra i nomi dei comuni che risultano a noi al momento dell'annessione nel 1920 e quelli elencati dal ce

Caarl (27/07/2021 13:17:26) Vedi commenti collegati
Titolo: "denominazioni"
Altra questione emersa dal Trentino: ci sono incongruenze tra i nomi dei comuni che risultano a noi al momento dell'annessione nel 1920 e quelli elencati dal cesimento del 1921: - "Serravalle all'Adige" risulta "Serravalle" - "Centa San Nicolò" risulta "Centa" - "Borgo Valsugana" risulta "Borgo" - "Cologna in Giudicarie" risulta "Cologna"
- Documenti dove appare questa segnalazione: vedi documento R.D. N. 800 del 29/03/1923

Caarl (26/07/2021 21:57:22) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:bilinguismo"
La base legale è il DL 16 dicembre 1993, n. 592 -------- commento originale del 26/07/2021 21:56:55 -------- Ciao a tutti, lavorando sulla provincia di Trento ho notato come noi riportiamo (immagino in base a quanto fa Istat) solo la denominazione in italiano. La provi

Caarl (26/07/2021 21:56:55) Vedi commenti collegati
Titolo: "bilinguismo"
Ciao a tutti, lavorando sulla provincia di Trento ho notato come noi riportiamo (immagino in base a quanto fa Istat) solo la denominazione in italiano. La provincia di Trento invece in tutti i documenti ufficiali usa anche i nomi in ladino, mocheno e cimbro nei comuni in cui c'è quella comunità. Come ci comportiamo? Un problema analogo immagino ci sia anche con i comuni trilingui in provincia di Bolzano (ora li abbiamo solo nella versione italiano/tedesco). La cosa riguarda 6 comuni ladini: - Campitello di Fassa-Ciampedel, - Canazei-Cianacei, - Mazzin-Mazin, - Pozza di Fassa-Poza - Vigo di Fassa-Vich - San Giovanni di Fassa-Sèn Jan 3 comuni mocheni - Fierozzo/Vlarötz - Frassilongo-Garait - Palu' del Fersina-Palae en Bersntol 1 comune cimbro: - Luserna-Lusérn

Stefano (20/07/2021 18:41:55)
Titolo: "Reggio Calabria"
Secondo l'Istat, la Città Metropolitana di Reggio Calabria si chiama appunto "Reggio Calabria", non "Reggio di Calabria". È solo il comune che risulta chiamarsi "Reggio di Calabria".
- Documenti dove appare questa segnalazione: vedi documento LEGGE N. 56 del 07/04/2014

cesco20 (20/07/2021 15:03:30) Vedi commenti collegati
Titolo: "Rirofma province e città metropolitane in Sardegna"
Ciao a tutti, Rendo nota la seguente riforma avvenuta in Sardegna, ad opera della legge regionale 12 aprile 2021, n. 7: https://temi.camera.it/leg18/post/la-riforma-delle-province-e-citt-metropolitane-in-sardegna-1.html Non ho ancora visto dati ufficiali sui cambi di provincia dei comuni, nuovi codici istat, etc.. Se qualcuno ne sa di più ben venga :) Un saluto

Caarl (15/07/2021 00:22:46) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:Re:Re:Cartine antichi comuni"
Ciao, scusami, vedo il messaggio ora, sì quello nazionale è questo http://www.pcn.minambiente.it/viewer/, ma è un po' macchinoso, il servizio per noi più utile ossia la IGM 1:15.000 è qui http://www.pcn.minambiente.it/mattm/servizio-wms/ (va copiato l'url poi nel visualizzatore che ho linkato sopra). Per le altre regioni basta generalmente digitare "geoportale" per trovarlo abbastanza agevolmente... -------- commento originale del 30/06/2021 11:23:45 -------- Ciao, io conosco quello della mia Toscana (Castore: http://www502.regione.toscana.it/castoreapp/), hai i link di quello nazionale e di altre regioni ? Gra

cesco20 (07/07/2021 17:58:46) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Montecopiolo e Sassofeltrio"
Ciao, Sono stati pubblicati i due nuovi codici istat associati al cambio provincia dei comuni Montecopiolo e Sassofeltrio. Montecopiolo: 099030 Sassofeltrio: 099031

Alf_Rix (30/06/2021 11:23:45) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:Re:Cartine antichi comuni"
Ciao, io conosco quello della mia Toscana (Castore: http://www502.regione.toscana.it/castoreapp/), hai i link di quello nazionale e di altre regioni ? Grazie A -------- commento originale del 24/06/2021 18:49:23 -------- A quel punto sono andato sul geoportale nazionale dove sulla cartina del IGM ho verificato l'ubicazione della frazione stessa. A quel punto sono andato sul geop

Webmaster (25/06/2021 15:10:59) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:Re:Cartine antichi comuni"
Grazie per le informazioni sui geoportali, sicuramente uno strumento da approfondire! Per le altre informazioni chieste, ti invito a scriverci all'indirizzo della sezione contatti. -------- commento originale del 24/06/2021 18:49:23 -------- A quel punto sono andato sul geoportale nazionale dove sulla cartina del IGM ho verificato l'ubicazione della frazione stessa. A quel punto sono andato sul geop

Caarl (24/06/2021 18:49:23) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:Cartine antichi comuni"
A quel punto sono andato sul geoportale nazionale dove sulla cartina del IGM ho verificato l'ubicazione della frazione stessa. A quel punto sono andato sul geoportale dell'ER, dove nella sezione storica è presente una mappa dell'IGM più antica in cui sono presenti i confini antecedenti al 1896 tra Lombardia ed Emilia-Romagna, e dunque anche tra i due comuni... -------- commento originale del 24/06/2021 18:46:47 -------- Uno strumento che non so se conoscete è quello dei geoportali (nazionale e regionali), che spesso hanno anche cartografia storica e, combinati con i censimenti

Caarl (24/06/2021 18:46:47) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Cartine antichi comuni"
Uno strumento che non so se conoscete è quello dei geoportali (nazionale e regionali), che spesso hanno anche cartografia storica e, combinati con i censimenti con gli elenchi per frazione, permettono di dare un'immagine abbastanza accurata, sebbene la certezza non sia ovviamente mai raggiungibile con certezza: ad esempio per il comune di Villanova sull'Arda (PC), ho visto dal DR del 1896 che ci fu un trasferimento della frazione di Isola Costa dal comune di Stagno Lombardo ad appunto quello di Villanova. [continua]... -------- commento originale del 24/06/2021 18:44:07 -------- Ciao a tutti, uso questo sito da molti anni, anche se non ho mai avuto modo di contribuire. Scrivo perché ho visto che sono state aggiunte le cartine amministr

Caarl (24/06/2021 18:44:07) Vedi commenti collegati
Titolo: "Cartine antichi comuni"
Ciao a tutti, uso questo sito da molti anni, anche se non ho mai avuto modo di contribuire. Scrivo perché ho visto che sono state aggiunte le cartine amministrative dei comuni nei tempi antichi. Io mi occupo a tempo perso di geografia elettorale, per la quale ho acquisito un po' di esperienza anche su come recuperare le informazioni su quella amministrativa. Se possibile vorrei contribuire. Un'altra cosa che volevo chiedere è se non sia vostra intenzione per caso pubblicare i file geografici con cui avete fatto le cartine: da essi con poco sforzo sarebbe possibile ottenere altre cartine dell'epoca, come quella dei collegi elettorali. Capirei però chiaramente anche i motivi di un rifiuto

cesco20 (22/06/2021 19:52:19) Vedi commenti collegati
Titolo: "Montecopiolo e Sassofeltrio"
Ciao, Segnalo la seguente variazione riguardante i comuni Montecopiolo e Sassofeltrio: Dal 17 giugno 2021 la provincia di Rimini ha 2 comuni in più: Montecopiolo e Sassofeltrio, fino al giorno prima appartenenti alla provincia di Pesaro e Urbino. È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.142 del 16/06/2021 la Legge n.84 del 28 maggio 2021 che sancisce il distacco dei due comuni dalla regione Marche e la loro aggregazione alla regione Emilia-Romagna.

Stefano (22/06/2021 17:52:35)
Titolo: "Montecopiolo e Sassofeltrio"
Il 17 giugno 2021 i comuni di Montecopiolo e di Sassofeltrio sono passati dalla Provincia di Pesaro e Urbino alla Provincia di Rimini (Legge n. 84 del 28 maggio 2021, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 142 del 16 giugno 2021).

Webmaster (30/05/2021 09:28:52) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:021890 San Valentino al Brennero/Brenner (I3"
Nel file dell'Agenzia delle Entrate "Codice Comuni d'Italia.xlsx", scaricabile dalla nostra documentazione, si trovano contemporaneamente le seguenti due informazioni: 1) senza data - SAN VALENTINO AL BRENNERO/BRENNER (I378) Aggregato al comune COLLE ISARCO/GOSSENSASS (B145) - COLLE ISARCO/GOSSENSASS (B145) Incorpora il comune SAN VALENTINO AL BRENNERO/BRENNER (I378) 2) il 20/12/1928 - BRENNERO/BRENNER (B145) Aggregato al comune COLLE ISARCO/GOSSENSASS (M306) - COLLE ISARCO/GOSSENSASS (M306) Incorpora il comune BRENNERO/BRENNER (B145) La seconda torna con l'attuale contenuto del sito, mentre la prima richiederebbe la modifica dei codici catastali (anche quello di Colle Isarco, che sarebbe B145 invece di M306) Come salvare capra e cavoli?

Stefano (25/05/2021 19:56:08) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Variazione territorio comune di Piuro"
È la Legge n. 317 del 09/03/1955. -------- commento originale del 22/10/2019 00:12:18 -------- La Convenzione concernente una modifica della frontiera nella Val di Lei, con Protocollo addizionale, conclusa a Berna il 25 novembre 1952 (G.U. n. 103 del 5 ma

Stefano (25/05/2021 19:38:19)
Titolo: "Confine Italia – Slovenia"
La Legge n. 53 del 07/04/2017 (pubblicata sulla G.U. n. 98 del 28/04/2017), intitolata “Ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra la Repubblica italiana e la Repubblica di Slovenia sulla linea del confine di Stato nel tratto regimentato del torrente Barbucina/&#268;ubnica nel settore V del confine, fatto a Trieste il 4 dicembre 2014”, modifica il confine del comune italiano di San Floriano del Collio.
- Comuni dove appare questa segnalazione: 031019 San Floriano del Collio/Števerjan [Friuli V.G.]

Stefano (25/05/2021 18:34:30)
Titolo: "Confine Italia – Svizzera"
La Legge n. 900 del 21/06/1942 (pubblicata sul supplemento ordinario alla G.U. n. 198 del 24/08/1942), intitolata “Approvazione delle Convenzioni stipulate in Berna, fra l’Italia e la Svizzera, il 24 luglio 1941, per la determinazione del confine italo-svizzero nel tratto compreso fra Cima Garibaldi o Run Do e il Monte Dolent e per la manutenzione di esso confine”, modifica/chiarisce i confini dei comuni italiani di Livigno, Tirano, Villa di Chiavenna, Piuro, Isolato (ora Madesimo), Pellio Intelvi, San Fedele Intelvi, Lavena Ponte Tresa, Cadegliano-Viconago, Veddasca, Formazza, Trasquera, Macugnaga, Alagna Valsesia e Valtornenza (ora Valtournenche).
- Comuni dove appare questa segnalazione: 002002 Alagna Valsesia [Piemonte], 007071 Valtournenche [Valdaosta], 012027 Cadegliano-Viconago [Lombardia], 012086 Lavena Ponte Tresa [Lombardia], 012135 Veddasca [Lombardia], 013179 Pellio Intelvi [Lombardia], 013205 San Fedele Intelvi [Lombardia], 014035 Madesimo [Lombardia], 014037 Livigno [Lombardia], 014050 Piuro [Lombardia], 014066 Tirano [Lombardia], 014077 Villa di Chiavenna [Lombardia], 103031 Formazza [Piemonte], 103039 Macugnaga [Piemonte], 103067 Trasquera [Piemonte]

Stefano (06/05/2021 17:01:48)
Titolo: "Lago d'Orta"
Simile al D.P.R. n. 542 del 1951 (confini nel lago Maggiore), c’è anche il D.P.R. n. 1217 del 27/10/1950 “Delimitazione dei confini territoriali interni del lago d’Orta fra i Comuni rivieraschi”, pubblicato sulla G.U. n. 45 del 23/02/1951, con cui sono stati determinati i confini territoriali interni al lago d’Orta fra i comuni di Orta San Giulio, Miasino, Pettenasco, Gozzano, Omegna, San Maurizio d’Opaglio, Pella e Nonio (province di Novara e l’attuale Verbano-Cusio-Ossola).

Stefano (29/04/2021 11:09:15)
Titolo: "Quintosole / Vigentino"
L'ISTAT ha modificato il caso di Quintosole / Vigentino. Ora considera (correttamente) due comuni soppressi col nome di "Vigentino": 015975 aggregato a Quintosole nel 1869 e 015931 aggregato a Milano nel 1923. Anche se, ad oggi, manca tra le denominazioni precedenti "Quintosole" denominazione precedente di Vigentino 015931.
- Documenti dove appare questa segnalazione: vedi documento R.D. N. 518 del 25/08/1893

Stefano (27/04/2021 17:20:35)
Titolo: "Codici ISTAT fittizi in provincia di Cagliari"
È stato assegnato un codice ISTAT fittizio a Quartucciu "istanza iniziale" e a Monserrato "istanza intermedia" nonostante i due comuni non abbiano successivamente cambiato denominazione, sulla base del fatto che "non esiste il codice ISTAT precedente la rinumerazione del 1974" (dato che i due comuni sono stati ricostituiti successivamente). Eppure, nel caso di Elmas, il codice ISTAT attuale è stato riportato anche nel periodo precedente la soppressione del comune e quindi precedente la rinumerazione del 1974.

Stefano (25/04/2021 22:05:58)
Titolo: "Precisazione"
In riferimento ai presunti comuni con la scritta: Comune non censito dall'ISTAT ma presente tra i dati dell'Agenzia delle Entrate secondo me la scritta è un po' imprecisa, perché in realtà si tratta di frazioni che non sembrano essere mai stati comuni autonomi oppure di "doppioni" (oltre a Veglia e Sebenico) e dunque non si possono definire "comuni". I veri comuni non censiti dall'ISTAT sono altri (Arcagnago, Zunico, San Savino, Gere del Pesce, Straconcolo, San Rocco-Ligani) e non hanno questa scritta.

Stefano (25/04/2021 21:52:23) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:021890 San Valentino al Brennero/Brenner (I378)"
Il codice catastale I378 dovrebbe essere mantenuto fino al 1929: l'Agenzia delle Entrate scrive infatti sul proprio sito Internet che San Valentino al Brennero è stato aggregato a Colle Isarco, cioè considera il comune fino al 1929 (anche se nel frattempo aveva cambiato nome in Brennero). È simile al caso di San Giuliano / San Giuliano Milanese. -------- commento originale del 18/10/2014 19:10:23 -------- Ho scoperto che San Valentino al Brennero diventa Brennero con il RD 800 del 29/03/1923: secondo voi continua fino alla cessazione ad avere il codISTAT 021890 e

Stefano (22/04/2021 11:04:10) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:015172 Pessano con Bornago (Milano)"
È elencato come "Pessano" fino al censimento del 1936 e come "Pessano con Bornago" a partire dal censimento del 1951. -------- commento originale del 06/04/2014 11:20:23 -------- il R.D. N. 5722 del 09/06/1870 recita che il comune di Bornago è soppresso e unito a quello di Pessano. Quindi ci deve esser stato un cambio di denominazion

Stefano (19/04/2021 18:56:26)
Titolo: "Antichi nomi delle province"
All'Unità d'Italia, 15 province avevano una denominazione "geografica", diversa dal capoluogo: Umbria, Abruzzo Citeriore, Abruzzo Ulteriore I, Abruzzo Ulteriore II, Molise, Terra di Lavoro, Principato Citeriore, Principato Ulteriore, Capitanata, Terra di Bari, Terra d'Otranto, Basilicata, Calabria Citeriore, Calabria Ulteriore I e Calabria Ulteriore II. Nei risultati del censimento del 1881 viene indicato il nome "moderno" e tra parentesi il nome "antico", esattamente come per il censimento del 1871. Quindi non mi sembra coerente dire che i nomi sono cambiati con la pubblicazione dei risultati del censimento del 1881 (16/08/1882).

Stefano (18/04/2021 21:54:45)
Titolo: "Cassina Valsassina (LC)"
Il comune di Cassina Valsassina in origine si chiamava solo "Cassina" (almeno fino al censimento del 1881 compreso), anche se non sembrano esistere leggi o decreti che cambiano ufficialmente il nome.
- Comuni dove appare questa segnalazione: 097018 Cassina Valsassina [Lombardia]

Stefano (18/04/2021 21:52:46) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Provincia di Taranto"
Anche se, in effetti, nei risultati del censimento del 1936 c'è scritto "Ionio". -------- commento originale del 29/03/2021 23:24:28 -------- La Provincia di Taranto tra il 1923 e il 1951 si chiamava Provincia del Jonio, non Ionio (R.D. n. 1911 del 02.09.1923 e D.P.R. n. 543 del 28.04.1951).

Stefano (18/04/2021 10:49:37) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:Bari"
Anche se, in effetti, nell'elenco dei comuni al censimento del 1931 c'è scritto "provincia di Bari delle Puglie". -------- commento originale del 30/03/2021 21:02:26 -------- Inoltre cambia denominazione solo il comune, mentre la provincia sembra già chiamarsi solo Bari. -------- commento originale del 27/03/2021 00:47:37 --------

Stefano (16/04/2021 22:53:56)
Titolo: "Nettuno / Littoria"
Il R.D.L. n. 1682 del 04/10/1934 che istituisce la provincia di Littoria, sposta anche una zona di territorio dal comune di Nettuno al comune di Littoria. Sembra però che le due modifiche abbiano due date differenti di entrata in vigore. La provincia di Littoria nasce il 18/12/1934 (vedi art. 1), ma lo spostamento di territorio da Nettuno a Littoria (art. 5) non entra in vigore il 18/12/1934, bensì il 26/10/1934, giorno di pubblicazione in G.U. (vedi art. 7).
- Documenti dove appare questa segnalazione: vedi documento R.D.L. N. 1682 del 04/10/1934

Stefano (16/04/2021 22:40:41)
Titolo: "Provincia di Imperia"
Il R.D. n. 2360 del 21/10/1923 che istituisce il comune di Imperia non cambia nome alla provincia. La provincia di Porto Maurizio cambia denominazione in "provincia di Imperia" solamente con il R.D. n. 2491 del 09/11/1923, pubblicato sulla G.U. n. 280 del 29/11/1923, valido dal 14/12/1923.

Stefano (16/04/2021 22:31:26)
Titolo: "Castelnuovo d'Istria & Matteria"
I comuni di Castelnuovo d'Istria e Matteria passarono dalla provincia dell'Istria (Pola) alla provincia del Carnaro (Fiume) l'08/11/1928 (non il 22/11/1928): è scritto nell'art. 3 del R.D.L. n. 2370 del 04/10/1928.

Stefano (16/04/2021 15:14:05) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:Re:Re:Ragusa Ibla"
Sono simili anche i casi dei comuni che nascono (o ri-nascono) e contemporaneamente cambiano provincia: Lauregno, Proves, Finale Ligure, Erpelle-Cosina, Aprilia (non escludo che ce ne possano essere altri). -------- commento originale del 16/04/2021 12:20:40 -------- Dunque, io credo che per uniformità debbano essere trattati nello stesso modo i comuni che presentano le stesse situazioni, per cui Ragusa Ibla adesso è stata c

Webmaster (16/04/2021 12:20:40) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:Re:Ragusa Ibla"
Dunque, io credo che per uniformità debbano essere trattati nello stesso modo i comuni che presentano le stesse situazioni, per cui Ragusa Ibla adesso è stata corretta e corrisponde agli altri comuni che in quella stessa data cambiarono provincia e vennero soppressi. La segnalazione del 2015 era corretta, e la risposta non teneva conto del fatto che c'erano altri comuni trattati in modo diverso. Adesso che il quadro è chiaro, ci potremmo chiedere: togliere a tutti il cambio provincia finale o lasciarlo per tutti? Io nel dubbio cercherei di modificare il meno possibile i dati dell'ISTAT (sempre per rispettare le note sui contenuti del sito), per cui meglio cambiarne uno piuttosto che tanti; voi che ne pensate?

Stefano (15/04/2021 21:46:16) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:Ragusa Ibla"
Ma allora vale anche per i comuni di Occisla-Clanzo, Finalborgo, Finale Marina, Finale Pia, Lucinico, Piedimonte del Calvario, Salcano, San Pietro di Gorizia, Sant’Andrea di Gorizia, Cesi, Collescipoli, Collestatte, Papigno, Piediluco, Stroncone, Torre Orsina, Castellammare Adriatico e Cantonale. Sono simili anche i casi di Lauregno e Proves. -------- commento originale del 15/04/2021 20:02:53 -------- Se può essere utile, questa segnalazione era stata da me fatta il 25/08/2015 ed era stato risposto che Ragusa Ibla "risulta che sia cessata in concomitanza con

CvlPla (15/04/2021 20:02:53) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Ragusa Ibla"
Se può essere utile, questa segnalazione era stata da me fatta il 25/08/2015 ed era stato risposto che Ragusa Ibla "risulta che sia cessata in concomitanza con l'istituzione della provincia di Ragusa, per cui si può supporre che non ne abbia mai fatto parte..." -------- commento originale del 11/04/2021 22:48:09 -------- Per il comune di Ragusa Ibla manca il cambio di provincia da Siracusa a Ragusa contemporaneo alla soppressione del comune (12/01/1927); il cambio di provincia r

Stefano (13/04/2021 15:55:28) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Ragusa Ibla"
12/01/1927 Cambio Provincia 089 (Siracusa) >> 088 (Ragusa) Cessazione 088801 Ragusa Ibla (Siracusa) Confrontandolo con i casi analoghi, nell'ultima riga dovrebbe risultare Ragusa Ibla (Ragusa), anziché Ragusa Ibla (Siracusa) e quindi anche nel titolo. -------- commento originale del 11/04/2021 22:48:09 -------- Per il comune di Ragusa Ibla manca il cambio di provincia da Siracusa a Ragusa contemporaneo alla soppressione del comune (12/01/1927); il cambio di provincia r

Stefano (13/04/2021 15:50:13)
Titolo: "Rinumerazione codici Istat"
Per i comuni di Aiello del Friuli (030001), Amaro (030002) e Ampezzo (030003) risulta la "Rinumerazione Codice ISTAT" nel 1968 anche se di fatto non hanno cambiato codice (essendo sempre stati i primi tre comuni in ordine alfabetico della provincia di Udine). Ma, in un'analoga situazione, per Acquaviva Collecroce (070001) la rinumerazione del 1970 non è segnata.

Stefano (12/04/2021 23:34:01) Vedi commenti collegati
Titolo: "Venezia Tridentina"
Poiché la Venezia Tridentina ha codice 802, dovrebbe essere considerata una provincia soppressa (come la Venezia Giulia 801). Quindi nelle pagine dei comuni dovrebbe essere indicato "Cambio Provincia" da Venezia Tridentina a Trento, anziché "Nuovo Nome Provincia".

Stefano (11/04/2021 22:48:09) Vedi commenti collegati
Titolo: "Ragusa Ibla"
Per il comune di Ragusa Ibla manca il cambio di provincia da Siracusa a Ragusa contemporaneo alla soppressione del comune (12/01/1927); il cambio di provincia risulta invece per gli altri comuni che in quella stessa data cambiarono provincia e vennero soppressi.

Webmaster (09/04/2021 12:25:34) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Proclamazione del Regno d'Italia"
Senza entrare nel merito (vedere http://www.elesh.it/storiacomuni/note_contenuti.htm), il SISTAT riporta come data inizio periodo il 18/03/1861 -------- commento originale del 30/03/2021 12:21:00 -------- La proclamazione del Regno d'Italia avvenne con la Legge n. 4671 del 17.03.1861, pubblicata sia nella G.U. n. 67 del 17.03.1861 (a pagina 3), sia nella G.U. n.

Webmaster (09/04/2021 11:15:55) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Date delle nuove province"
Come evidenziato nelle Note sui Contenuti, il nostro scopo principale è quello di mostrare in maniera comprensibile le informazioni provenienti da ISTAT e siti istituzionali. Senza entrare nel merito, le date che riportiamo sono quelle che abbiamo scaricato dal SISTAT (vedere i vari file excel della documentazione). -------- commento originale del 30/03/2021 11:44:17 -------- Le province BI, VB, LC, LO, RN, PO, KR e VV sono state istituite nel 1992, ma sono operative dal 1995 a seguito delle prime elezioni: in questo caso risulta che

Stefano (05/04/2021 19:40:08) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Re:Annessioni al Regno d'Italia"
In casi analoghi (Decreto-Legge seguito da una Legge) si considera il primo provvedimento, quindi in questi due casi le date di annessione dovrebbero essere 20/11/1866 per il Veneto, il Friuli e Mantova e 24/10/1870 (anziché 15/01/1871) per Roma. -------- commento originale del 30/03/2021 15:03:48 -------- O si tiene conto dei due Regi Decreti (e quindi, considerando 15 giorni dopo la pubblicazione, le date di annessione sarebbero 20/11/1866 e 24/10/1870) oppure s
- Documenti dove appare questa segnalazione: vedi documento LEGGE N. 6165 del 31/12/1870

Stefano (01/04/2021 22:36:11)
Titolo: "Provincia della Spezia"
Il R.D. n. 1402 del 02/10/1930 modifica il nome da "Spezia" a "La Spezia" solamente al comune, non alla provincia, poiché quest'ultima si chiamava già "provincia della Spezia" fin dalla sua istituzione (R.D. n. 1913 del 02/09/1923).
- Documenti dove appare questa segnalazione: vedi documento R.D. N. 1402 del 02/10/1930

Stefano (01/04/2021 11:22:49)
Titolo: "Provincia di Fiume"
Il nome ufficiale della provincia di Fiume era "provincia del Carnaro" (vedi decreto del 1924), così come il nome ufficiale della provincia di Pola era "provincia dell'Istria" (vedi decreto del 1923). Poiché la provincia di Pola viene indicata come "Istria (Pola)", analogamente la provincia di Fiume andrebbe indicata come "Carnaro (Fiume)".
- Documenti dove appare questa segnalazione: vedi documento R.D. N. 213 del 22/02/1924

Stefano (30/03/2021 21:02:26) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Bari"
Inoltre cambia denominazione solo il comune, mentre la provincia sembra già chiamarsi solo Bari. -------- commento originale del 27/03/2021 00:47:37 -------- Il Decreto che modifica la denominazione da "Bari delle Puglie" a "Bari" è del 30 marzo 1931, non 1930.

Stefano (30/03/2021 15:03:48) Vedi commenti collegati
Titolo: "Re:Annessioni al Regno d'Italia"
O si tiene conto dei due Regi Decreti (e quindi, considerando 15 giorni dopo la pubblicazione, le date di annessione sarebbero 20/11/1866 e 24/10/1870) oppure si tiene conto delle due Leggi (e quindi le date di annessione sarebbero 01/09/1867 e 15/01/1871). -------- commento originale del 30/03/2021 14:56:54 -------- L’annessione di Veneto, Friuli e Mantova avvenne in seguito alla Terza Guerra d’Indipendenza con R.D. n. 3300 del 04/11/1866 (pubblicato sulla G.U. n. 304 del 0

Stefano (30/03/2021 14:56:54) Vedi commenti collegati
Titolo: "Annessioni al Regno d'Italia"
L’annessione di Veneto, Friuli e Mantova avvenne in seguito alla Terza Guerra d’Indipendenza con R.D. n. 3300 del 04/11/1866 (pubblicato sulla G.U. n. 304 del 05/11/1866), che divenne Legge con la L. n. 3841 del 18/07/1867 (pubblicata sulla G.U. n. 224 del 17/08/1867). L’annessione della provincia di Roma avvenne in seguito alla Presa di Roma con R.D. n. 5903 del 09/10/1870 (pubblicato sulla G.U. n. 278 del 09/10/1870), che divenne Legge con la L. n. 6165 del 31/12/1870 (pubblicata sulla G.U. n. 359 del 31/12/1870). In entrambi i casi il Regio Decreto si trasformò successivamente in Legge, ma per il Veneto, il Friuli e Mantova l’annessione è datata 20/11/1866 (in seguito al Regio Decreto), mentre per la provincia di Roma l’annessione è datata 15/01/1871 (in seguito alla Legge).

Stefano (30/03/2021 12:21:00) Vedi commenti collegati
Titolo: "Proclamazione del Regno d'Italia"
La proclamazione del Regno d'Italia avvenne con la Legge n. 4671 del 17.03.1861, pubblicata sia nella G.U. n. 67 del 17.03.1861 (a pagina 3), sia nella G.U. n. 68 del 18.03.1861: di solito si considera come data di nascita del Regno d'Italia il 17 marzo 1861, non il 18.

Stefano (30/03/2021 11:44:17) Vedi commenti collegati
Titolo: "Date delle nuove province"
Le province BI, VB, LC, LO, RN, PO, KR e VV sono state istituite nel 1992, ma sono operative dal 1995 a seguito delle prime elezioni: in questo caso risulta che i comuni hanno cambiato provincia nel 1992. Le province MB, FM e BT sono state istituite nel 2004, ma sono operative dal 2009 a seguito delle prime elezioni: in questo caso invece risulta che i comuni hanno cambiato provincia nel 2009. Le province OT, OG, VS e CI sono state istituite nel 2001, ma sono operative dal 2005 a seguito delle prime elezioni: in questo caso risulta che i comuni hanno cambiato provincia solo il 01.01.2006. Sarebbe più corretto rispettivamente 1992, 2004 e 2001 (quando sono state istituite) oppure 1995, 2009 e 2005 (quando sono diventate operative).

Stefano (30/03/2021 00:03:03)
Titolo: "Ripartizione territoriale del lago Maggiore"
Con D.P.R. n. 542 del 28.04.1951 "Ripartizione territoriale del lago Maggiore tra i Comuni rivieraschi", pubblicato sulla G.U. n. 163 del 19.07.1951, sono stati determinati i confini territoriali all'interno del lago Maggiore dei comuni di Angera, Monvalle, Porto Valtravaglia, Sesto Calende, Ispra, Laveno-Mombello, Castelveccana, Besozzo, Pino sulla Sponda del Lago Maggiore, Maccagno, Leggiuno-Sangiano, Luino, Tronzano Lago Maggiore, Brebbia, Oggebbio, Belgirate, Dormelletto, Ghiffa, Cannero Riviera, Cannobio, Castelletto sopra Ticino, Meina, Arona, Lesa, Stresa, Verbania e Baveno (province di Varese, Novara e l'attuale Verbano-Cusio-Ossola).

Stefano (29/03/2021 23:24:28) Vedi commenti collegati
Titolo: "Provincia di Taranto"
La Provincia di Taranto tra il 1923 e il 1951 si chiamava Provincia del Jonio, non Ionio (R.D. n. 1911 del 02.09.1923 e D.P.R. n. 543 del 28.04.1951).
- Documenti dove appare questa segnalazione: vedi documento R.D. N. 1911 del 02/09/1923

Stefano (29/03/2021 22:22:57)
Titolo: "Provincia di Asti"
La Provincia di Asti nasce il 15 aprile 1935 (non l'8 aprile): è scritto nell'art. 1 del R.D.L. n. 297.

Stefano (27/03/2021 00:47:37) Vedi commenti collegati
Titolo: "Bari"
Il Decreto che modifica la denominazione da "Bari delle Puglie" a "Bari" è del 30 marzo 1931, non 1930.
- Documenti dove appare questa segnalazione: vedi documento R.D. N. 392 del 30/03/1930

Stefano (25/03/2021 00:55:16)
Titolo: "Provincia di Prato"
Il Decreto Legislativo che istituisce la Provincia di Prato è del 27 marzo 1992, non del 6 marzo.
- Documenti dove appare questa segnalazione: vedi documento D.LGS. N. 254 del 06/03/1992

(Commenti da 1 a 100 su un totale di 747) >>